VAGINISMO

Contrazione involontaria dei muscoli situati intorno alla vagina e di alcuni muscoli dell'ano, che rende difficile e molto spesso impossibile la penetrazione. Questa disfunzione sessuale non va confusa con la difficoltà temporanea ad avere rapporti completi, frequente nelle prime esperienze sessuali.

Le cause che provocano il vaginismo possono essere:

Organiche, relativamente rare, dovute per lo più a infiammazioni vaginali ricorrenti, a infezioni, cistiti o alle conseguenze di un parto traumatico.

Psicologiche, alla base della maggioranza dei casi, indotte da un'educazione eccessivamente rigida, da una visione inadeguata della propria femminilità, da errate informazioni sulla fisiologia dell'apparato sessuale, da traumi sessuali subiti in passato oppure da una prima esperienza sessuale sgradevole o dolorosa.

Il vaginismo, più frequente di quanto si possa pensare, è responsabile di molti "matrimoni bianchi", cioè non consumati, è può protrarsi per anni. Alcune coippie, infatti, risolvono il problema con pratiche sessuali che escludono la penetrazione, salvo decidere di consultare uno specialista nel momento in cui decidono di avere un figlio.
Lo specialista, invece, a fronte di tale disturbo, andrebbe consultato al più presto, prima cioè che il vaginismo causi una frattura profonda nella coppia o induca nella donna sentimenti negativi riguardo alla propria femminilità, o addirittura si sviluppi in lei una vera e propria avversione nei confronti del sesso.

La terapia del vaginismo, messa a punto dalla sessuologa H. Kaplan, va praticata sotto controllo medico. Consiste nell'introdurre nella vagina, in condizioni di completo rilassamento, appositi oggetti di dimensioni progressivamente maggiori, finché non si giunge alla grandezza di un normale fallo. Quando si riesce a sopportare oggetti di questa dimensione, si può passare al rapporto sessuale vero e proprio, con penetrazione.
Tale momento è molto importante per la riuscita della terapia e va preparato con grande cura da parte dei due partner, sotto la supervisione dello specialista.

Bibliografia italiana:

Moro Rifelli, Sessuologia clinica, CLUEB, Bologna, 1990

Master - Johnson, Il sesso e i rapporti amorosi, Longanesi, 1987

Kaplan, I disturbi del desiderio sessuale, Mondadori, 1981

Abraham - Porto, Psicoanalisi e terapie sessuologiche, Feltrinelli, Milano, 1979

Kaplan, Nuove terapie sessuali, Bompiani, 1976

Kaplan, Manuale illustrato di terapia sessuale, Feltrinelli, 1976

Master - Johnson, Patologia e terapia del rapporto coniugale, Feltrinelli, Milano, 1970