PSICODRAMMA


Tecnica di approccio psicologico messa a punto da Jacob Levi Moreno nel 1921. Essa permette alla persona di esprimere, attraverso la drammatizzazione, i diversi aspetti della sua vita, aiutando a stabilire tra questi dei collegamenti costruttivi.
Nello psicodramma, i protagonisti sono chiamati a improvvisare il loro ruolo partendo da una situazione passata, presente o riguardante un possibile futuro. Tutto ciò nel presupposto implicito che il soggetto tenderà a proiettare nella rappresentazione la sua reale condizione psicologica, con le relative difficoltà, problemi di rapporto con persone, attrazioni e repulsioni.
Questo processo favorisce la presa di coscienza dei soggetti riguardo ai loro nodi irrisolti. Infatti, la rappresentazione scenica, assumendo la forma della finzione, permette una espressione più libera dei conflitti e dei comportamenti inadeguati, rendendoli maggiormente evidenti ed espliciti.
Lo psicodramma facilita lo sblocco di situazioni psicologiche cristallizzate e ripetitive, la soluzione di problemi, portando al superamento di uno stato di crisi attraverso l'adozione di nuovi approcci e comportamenti nelle relazioni con gli altri.
Nella sua forma classica, lo psicodramma consiste di tre parti distinte:

1) il terapeuta, con l'aiuto di alcuni assistenti, invita il paziente a mettere in scenza una determinata situazione, per lui conflittuale, confrontandosi con un antagonista;

2) invertendo i ruoli, il paziente deve successivamente interpretare la parte del suo antagonista, cercando di rivivere sentimenti coerenti con il ruolo interpretato;

3) l'intera situazione viene esaminata e discussa collettivamente con il gruppo dei terapeuti e degli spettatori.

L'uso dello psicodramma ha attualmente due applicazioni fondamentali:

1) nella crescita personale, cioè quando l'attività è essenzialmente orientata alla conoscenza di sé e all'armonizzazione dei bisogni interiori del soggetto con le richieste della realtà esterna;

2) nella formazione professionale, diretta a far acquisire al soggetto una maggiore padronanza nel gestire le relazioni interpersonali. Si utilizza soprattutto nei corsi di formazione rivolti a figure professionali in cui il rapporto con gli altri assume un'importanza fondamentale (capi del personale, responsabili delle relazioni industriali, dirigenti sindacali, responsabili della selezione aziendale, intervistatori, animatori di colloqui di vendite, ecc.)


Jacob Levi Moreno, Manuale di psicodramma. Il teatro come terapia, Astrolabio, Roma, 1985

J. L. Moreno, Il teatro della spontaneità, Nuova Guaraldi, Firenze, 1980

J. L. Moreno, Principi di sociometria, psicoterapia di gruppo e sociodramma, ETAS Libri, Milano, 1980

J. L. Moreno - Z. T. Moreno, Gli spazi dello psicodramma, Di Renzo Editore, Roma, 1995

J. L. Moreno - Z. T. Moreno, Manuale di psicodramma. Tecniche di regia psicodramma, Astrolabio, Roma, 1987


Psicodramma/Psicolineaq
Scheda sullo psicodramma.

Psicodramma/Utopie.it
Breve scheda sulla tecnica dello psicodramma.

Psicosociodramma
Sito dedicato allo psicodramma e al suo ideatore: J. L. Moreno.