IMPOTENZA

DEFINIZIONE
Detta anche disfunzione erettile, è l'incapacità di raggiungere e mantenere un'erezione del pene tale da portare a termine un rapporto sessuale soddisfacente.
L'impotenza può essere primaria o secondaria. Si ha una disfunzione primaria quando il soggetto non è mai riuscito ad avere un'erezione normale. La disfunzione secondaria comporta invece che il fenomeno sia insorto a un certo punto di un'attività sessuale fino ad allora del tutto normale.
Secondo stime attendibili, nel mondo sono più di 100 milioni di uomini ad avere problemi di erezione.

MANIFESTAZIONI
L'impotenza può insorgere a qualsiasi età e assumere forme diverse. La mancanza totale di erezione è comunque un fenomeno abbastanza raro, ed è legato per lo più a patologie specifiche. Assai più frequente è la situazione in cui l'uomo ha erezioni parziali, troppo inconsistenti per consentire un'adeguata penetrazione. Qualche volta può accadere che un'erezione del tutto normale cessi non appena si tenta la penetrazione o che si riesca ad avere una buona erezione solo in determinate circostanze.
E' opportuno sottolineare che gli episodi di mancata o insufficiente erezione sono talmente comuni che quasi ogni uomo ne ha fatto esperienza in qualche circostanza. Per convenzione si dice che un uomo soffre di impotenza secondaria quando ha problemi in almeno un caso su quattro. Gli episodi isolati non vanno considerati un sintomo di disfunzione sessuale: possono infatti riflettere un disturbo fisico momentaneo (influenza, stanchezza, stress, eccesso di cibo o di alcool...) o essere collegati alla situazione alla situazione (mancanza di privacy, scarsa conoscenza della partner, timore di non mostrarsi all'altezza). La paura di non riuscire tende in genere a inibire l'eccitazione e quindi i meccanismi che sono alla base dell'erezione.

CAUSE
La disfunzione erettile può dipendere sia da cause organiche, che da cause psicologiche. Tra le prime sono da segnalare: malattie come il diabete, l'ipertensione, l'arteriosclerosi, alcuni squilibri ormonali (in particolare se riguardano la produzione di testosterone, l'ormone sessuale maschile), l'alcolismo, come pure l'assunzione di droghe o di particolari farmaci (diuretici, antidepressivi, antidiabetici, antiipertensivi). Anche il fumo va annoverato tra le cause che favoriscono l'impotenza perché tende a ridurre il desidero e a rendere più lenta l'erezione.
Le cause di natura psichica possono essere di vario tipo ( ansia, stress, depressione) e vanno affrontate caso per caso con l'aiuto di un bravo sessuologo.
Fino a qualche anno fa era opinione diffusa che la disfunzione erettile fosse un problema di natura prevalentemente psicologica; oggi è divenuto ormai chiaro che la maggioranza dei casi è dovuta a cause organiche.
Un primo segnale capace di orientare verso difetti o deficienze di tipo organico può essere costituito dalla mancanza di erezioni notturne. E' noto, infatti, che la maggior parte degli uomini ha normalmente alcune erezioni nel sonno, specialmente nelle ore che precedono il mattino. L'assenza di tali erezioni, comunque, non è un indicatore certo di una causa organica, ma solo un primo indizio. Ad esso devono necessariamente seguire altri esami.

TERAPIE e RIMEDI
Nella maggior parte dei casi, l'impotenza può essere curata con relativa facilità. I pazienti hanno oggi a disposizione numerose opzioni tra cui scegliere, consultandosi con un medico.

Farmaci
L'uso dei farmaci deve essere mirato alle cause specifiche che sono alla base dell'impotenza. Il tipo specifico di farmaco va assunto su stretta indicazione di un medico specialista, evitando il tanto diffuso "fai da te".
Tra i più utilizzati sono:
Viagra, farmaco recentemente introdotto come rimedio all'impotenza. Va assunto circa un'ora prima del rapporto ed efficace nella maggioranza dei casi in cui la disfunzione erettile è legata a problemi psicologici o a cause organiche di lieve entità (non deve essere assunto da chi prende farmaci a base di nitrati).
Apomorfina, farmaco efficace in alcuni casi di deficit erettivo, anche a carattere psicologico: il principio attivo agisce a livello di ipotalamo. Per l'assunzione, conviene inumidirsi la bocca con un sorso d'acqua e poi si lascia sciogliere la compressa sotto la lingua per alcuni minuti. L'effetto compare dopo circa 15-20 minuti. Nomi commerciali: Uprima, Ixense, Taluvian.
Dopo più di due anni dalla sue commercializzazione, questo farmaco ha un po' deluso le aspettative, poiché si è dimostrato efficace solo in un numero ristretto di casi.
Iadalafil, farmaco messo recentemente in commercio in Italia con il come di Cialis, Agisce inibendo l'enzima 5fosfodiesterasi a livello di corpi cavernosi. La sua azione si manifesta dopo appena 20 minuti dall'assunzione, con una durata che può arrivare fino alle 36 ore; il pene, naturalmente, non rimane in erezione durante tutto questo tempo, ma è pronto a rispondere allo stimolo sessuale. A differenza del Viagra può essere assunto anche a stomaco pieno purché non si beva alcool. Studi sperimentali hanno mostrato una percentuale di successi superiore all'80%.
Vardenafil, ultimo della famiglia contro l'impotenza, messo in commercio con i nomi di Livitra e Vivanza. Gli studi sperimentali hanno dimostrato una efficacia del 75-80%. L'unica controindicazione, come accade con il Viagra, è l'uso associato con i nitroderivati.
Prodotti fitoterapici, consigliati soprattutto nel caso di disfunzioni non gravi o comunque a carattere temporaneo. I prodotti maggiormente usati sono: il Ginseng, tonificante, antidepressivo, stimolante del meccanismo dell'erezione; la Muira Puana, pianta dell'Amazzonia, molto raccomandata nell'impotenza; il Gingko, migliora l'irrorazione sanguigna, permettendo un maggior afflusso di sangue al pene; l'Eleuterococco; la Damiana; il Guaranà; l'Aglio, ricco di L-arginina, capace di stimolare il pene a livello dei corpi cavernosi
Prodotti omeopatici:
- Il caladium è indicato soprattutto nel caso di impotenza pur in presenza di marcato desiderio sessuale, quando l'erezione, anche se presente nel sonno, scompare al risveglio, oppure se si manifesta in assenza di desiderio. Il caladium è utile anche nel caso di rapporti sessuali seguiti da forte astenia fisica e mentale.
- Si consiglia, invece, il lycopodium per l'assenza di desiderio e/o impotenza dovuti all'avanzare dell'età.

Iniezioni
Esistono farmaci (prostaglandina) che permettono di avere un'erezione se iniettati (in maniera del tutto indolore) direttamente sul pene prima del rapporto sessuale.

Chirurgia vascolare
Utilizzata nel caso che la disfunzione sia legata a ostacoli fisici (difetti congeniti, conseguenze di traumi, fibrosi o calcificazioni) che limitano l'afflusso sanguigno ai corpi cavernosi.

Protesi
Si ricorre alle protesi nel caso di gravi disfunzioni che non possono essere risolte mediante la somministrazione di farmaci. Nella forma più utilizzata, si tratta dell'inserimento all'interno dei corpi cavernosi di due cilindri di materiale inerte che sostituiscono la mancanza di sangue.
Esistono anche protesi gonfiabili prima del rapporto mediante un'apposita pompetta.
Anche in Italia esistono strutture pubbliche (oltre che private, naturalmente) in grado di effettuare questo tipo di interventi.


AA.VV., Terapia della disfunzione erettile, CIC Edizioni, 2003

Aurelio Sessa - Giulio Corgatelli, Disfunzione erettile, Pacini, 2001

Enrico Malizia, Viagra. La sconfitta dell'impotenza. Uso corretto e senza rischi, Edizioni Mediterranee, Roma, 1999

Giuseppe Angelini - Lodovico Berra, L'impotenza sessuale maschile, Cortina, Torino, 1996

Andrea Ledda, Andrologia vascolare. Varicocele-impotenza, Minerva medica, 1993