ALGORITMO

Termine che deriva dal nome del matematico persiano Al Khwarazmi, autore, attorno all'825 d. C., di un importante testo matematico. Dalla forma latina del suo nome, Algorismus, deriva la parola moderna algoritmo.
Questo termine viene usato per indicare un qualsiasi metodo di calcolo (algebrico o numerico), come pure una sequenza di operazioni, da eseguire nell'ordine assegnato.

Esempi di algoritmi erano noti diverso tempo prima di Al Khwarazmi; uno dei pi¨ noti, che risale all'antica Grecia (circa 300 a. C.), Ŕ quello dell'algoritmo euclideo, detto delle divisioni successive, utilizzato per trovare il minimo comune multiplo di due numeri assegnati.
Nel campo dell'informatica un algoritmo consiste in un procedura logica ben definita, composta di passi elementari, capace di condurre alla soluzione di un determinato problema.


ALGORITMI GENETICI
Algoritmi che, sulla base di criteri ben definiti, portano alla selezione di algoritmi che danno i risultati migliori e alla ricombinazione casuale di alcune loro porzioni.
In genere si inizia con una certa popolazione di automi che presentano lievi differenze tra loro e si fanno agire in un ambiente per un certo numero di cicli. Successivamente, agli automi che hanno mostrato comportamenti pi¨ efficienti viene offerta la possibilitÓ di riprodursi.
Ad esempio, si prende il 20% della popolazione che si Ŕ comportata in modo migliore e da essa, atttraverso mutazioni casuali e ricombinazioni, si ottiene il restante 80% di automi; con questa nuova popolazione si procede a un'altra sessione di cicli, al termine dei quali si ripete lo stesso procedimento.
All'interno di questo schema generale, si possono avere realizzazioni effettive anche molto diverse tra loro: dall'utilizzo di linguaggi differenti per la programmazione, alla diversitÓ di valori di connessione delle reti neurali.


BIBLIOGRAFIA

Piero Rondanini, Esempi applicativi di algoritmi genetici, CUSL, Milano, 2003

Melany Mitchell, Introduzione agli algoritmi generici, Apogeo, Milano, 1998


Siti per l'approfondimento

Retineurali/Itportal
Reti neurali.

Retineurali/Wikipedia
Scheda di Wikipedia sugli algoritmi genetici.

Retineurali/VitaArtificiale
Scheda sugli algoritmi genetici.

Retineurali/Semeion
Algoritmi genetici e algoritmi evolutivi.

Retineurali/Ectaplanet
Scheda di Oscar Bettelli sugli algoritmi genetici.

Retineurali/Unipi
Articolo in formato .pdf: Beatrice Lazzerini, "Introduzione agli algoritmi genetici".

Retineurali/Unical
Tesi di dottorato: Donato D'Ambrosio, "Automi Cellulari nella modellizzazione di fenomeni complessi macroscopici e loro ottimizzazione con Algoritmi Genetici". li avanzate e algoritmi genetici.