WILHELM WINDELBAND

PENSIERO
Gli scritti teorici, raccolti nei due volumi dei Preludi, propugnano un recupero del criticismo kantiano in opposizione al positivismo. A differenza delle scienze naturali, che riguardano la quaestio facti, la filosofia, come ha sottolineato Kant, concerne la quaestio iuris, vale a dire non l'essere, ma il dover essere. Questo significa che oggetto della filosofia sono i "valori" e i "giudizi valutativi". Nel formulare qualsiasi giudizio valutativo, ogni coscienza empirica trova in sé norme e regole che si impongono categoricamente: la radice di queste norme è ciò che Windelband chiama la "coscienza normale". Questa è costituita da un insieme di valori ideali, o di norme meta-empiriche, che devono poter determinare ogni scelta empirica relativa al vero (logica), al buono (etica) e al bello (estetica), perché tale scelta possa aspirare all'universalità. Il giudizio valutativo non riguarda perciò ciò che è di fatto riconosciuto, ma ciò che deve o dovrebbe venir riconosciuto al fine di adeguare la coscienza empirica alla coscienza normale e alle sue idealità normative.
La tensione tra giudizi di fatto e giudizi di valore non è mai completamente superabile, e caratterizza l'esistenza dell'uomo in quanto essere libero e su di essa si fonda anche la possibilità della religione.
Parallela alla distinzione tra giudizi di fatto e giudizi valutativi - ma non identificabile con questa - è la distinzione su cui Windelband fonda la sua teoria della conoscenza storica nella conferenza del 1894, Storia e scienza della natura. Qui egli caratterizza le scienze naturali come scienze di leggi che hanno di mira il generale (scienze nomotetiche); le scienze storiche, o dello spirito, riguardano invece gli eventi singoli e le figure irripetibili e uniche (scienze idiografiche). La distinzione non è però una distinzione di oggetti, ma di metodi: anche il mondo della natura può essere sottoposto a una considerazione idiografca e, viceversa, i comportamenti umani possono essere studiati da un punto di vista generalizzante.

[Scheda di Adriano Virgili]

OPERE

-- Preludi [1884], Bompiani, Milano, 1947
-- La libertà del volere
-- Principi di logica
-- Introduzione alla filosofia
-- Storia e scienza della natura [1894]
-- Storia della filosofia, Sandron, Firenze, 1986


Stefano Besoli, La conoscenza delle regole: tre saggi sul normativismo di Windelband, Vallecchi, Firenze, 1996

R. Bonito Oliva, Il compito della filosofia. Saggio su Windelband, Morano, Napoli, 1990

Albino Babolin, Wilhelm Windelband, Benucci, Perugia, 1984

Emiddio Pietraforte, Saggio sulla teoria dei valori di Guglielmo Windelband, Europa Sociale, Napoli, 1963

Maurizio Pancaldi, Dilthey, Windelband, Rickert, Weber: i metodi delle scienze storico-sociali nella riflessione storicistica, Signorelli, Milano, 1987


Siti per approfondimenti

Windelband/Filosofico.net
Vita e pensiero di W. Windelband.

Windelband/Mondo3
Breve Scheda su Windelband.