ERNST TROELTSCH

PENSIERO
Ernst Troeltsch (1865 - 1923), teologo, filosofo e storico di grande cultura, si occupa soprattutt del rapporto tra storicismo e religione. Egli coglie molto presto i limiti delle due principali tendenze del pensiero a lui contemporaneo, ossia il naturalismo, a causa del suo determinismo, e lo storicismo per via del suo relativismo: in tali tendenze crede di individuare i segni dell'indifferenza e della stanchezza che caratterizzano la sua epoca.
Secondo Troeltsch, storia e religione sono due termini antitetici. Da una parte, infatti, la conoscenza storica mette in evidenza il condizionamento di ogni forma di religione e la sua appartenenza a un processo di sviluppo; dall'altra, la religione pretende di valere universalmente. Questa contrapposizione da origine a una crisi non soltanto della religione ma anche della teologia: la religione cristiana perde sempre più la propria base soprannaturale, mentre la sua giustificazione teologica si trova a fare i conti con la coscienza storica.
Il cristianesimo è considerato da Troeltsch non come l'unica religione valida, bensì come la religione più elevata: non quella che ha raggiunto la verità, ma quella che più le si avvicina. La possibilità della religione viene giustificata da un punto di vista formale con il richiamo alla teoria dei valori, e in particolare a Rickert, osservando che se è vero che le religioni sono molteplici, è vero anche che al loro interno sono individuabili verità o principi comuni nei quali gli uomini si siconoscono: sono quindi relative le forme storiche con cui le religioni si esprimono, ma non sono relativi i valori di cui esse sono portatrici.
Secondo Troeltsch, il compito dela filosofia del XX secolo è quello di portarsi al di là dello storicismo. Ciò era stato sottolineato anche dai neokantiani (vedi neocriticismo) nella loro ricerca di nuove basi su cui fondare valori etici e conoscitivi. Ma, a differenza della Scuola di Baden, Troeltsch cerca di evitare il ricorso a valori soprastorici, riuscendo a trovare risposta ai problemi dello storicismo all'interno dello stesso storicismo.
Nelle forme mature della sua riflessione, ovvero nelle opere Lo storicismo e i suoi problemi e Lo storicismo e il suo superamento, Troeltsch traccia una strada che - a suo giudizio - permette di uscire dal relativismo e portare alla costruzione di nuovi valori. Essenzialmente, la proposta di Troeltsch poggia sul recupero dela nozione romantica di "individualità", che dovrebbe poter offrire, sia pur nella mutevolezza degli eventi, un sicuro punto di riferimento. Troeltsch osserva che se prendiamo in esame epoche diverse siamo costretti a riconoscere da una parte la relatività dei valori di ognuna di esse e dall'altra una sorta di ripetizione degli stessi valori, sia pur in forme diverse.


OPERE

-- Problemi fondamentali dell'etica (1902)

-- L'assolutezza del cristianesimo e la storia delle religioni (1902)

-- Psicologia e teoria della conoscienza nella scienza e nella religione (1905)

-- II significato del protestantesimo per la formazione del mondo moderno (1906)

-- Le dottrine sociali delle chiese e dei gruppi cristiani (1912)

-- Lo storicismo e i suoi problemi [1922], Guida, Napoli, 1985

-- Lo storicismo e il suo superamento (1924, postumo)

-- Fede e storia, Morcelliana, 1997

-- La rivoluzione nella scienza, Guida, Napoli, 2001

-- Scritti di sociologia della religione, Filema, 2002


Giuseppe Cantillo, Introduzione a Troeltsch, Laterza, Bari, 2004

Andrea Aguti, Autonomia ed Eteronomia della religione. Ernst Troeltsch, Rudolf Otto, Karl Barth, Cittadella, 2007

Jean Seguy, Cristianesimo e società. La sociologia di Ernst Troeltsch, Morcelliana, Brescia, 1994

Arrigo Rapp, Il problema della Germania negli scritti politici di E. Troeltsch, Giuffrè, Milano, 1978

Giuseppe Cantillo, La destinazione etica dello storicismo di Troeltsch, Guida, Napoli, 1974

Carlo Antoni, Dallo storicismo alla sociologia, Sansoni, Firenze, 1940
Opera di carattere generale: la cultura tedesca a cavallo dei secoli XIX e XX, Dilthey, Meinecke, Troeltsch, Weber


Siti per approfondimenti

Troeltsch/Bautz.de
Pagina dedicata alla vita e al pensiero di E. Troeltsch.