THOMAS REID

VITA
Thomas Reid (1710- 1796), fondatore della cosiddetta scuola scozzese, fu prima seguace e poi critico del pensiero di Hume.
Scrisse, tra le altre cose, un Saggio sulle forze intellettuali dell'uomo (1785).



Al fine di evitare lo scetticismo di Hume, Reid propone una teoria secondo la quale nella mente umana vi sarebbero dei giudizi primitivi, delle verità evidenti che vengono immediatamente intuite dal senso comune. Il senso comune ci garantisce dell'esistenza di un mondo materiale al di fuori della nostra mente, il quale è origine delle nostre sensazioni.
Sul senso comune sono altresì fondate sia la morale che la scienza.

[Scheda di Adriano Virgili]