KARL POPPER
Brani antologici


Terzo mondo e conoscenza oggettiva
La successione dei numeri naturali una costruzione umana. Per, sebbene siamo noi a creare questa successione, essa, a sua volta, crea i suoi problemi autonomi. La distinzione tra numeri pari e numeri dispari non creata da noi: essa piuttosto una non intenzionale ed ineliminabile conseguenza della nostra creazione. I numeri primi, ovviamente, sono, in maniera analoga, fatti autonomi non intenzionali e oggettivi; e nel loro caso ovvio che ci sono molti fatti per noi da scoprire: ci sono congetture come quella di Goldbach. E tali congetture, quantunque riguardino indirettamente gli oggetti della nostra creazione, si riferiscono a problemi e a fatti che in un modo o nell'altro sono emersi dalla nostra creazione e che noi non possiamo controllare o influenzare.
[Popper, Conoscenza oggettiva, Armando, Roma, 1975, pag. 165]

Problemi nuovi e insospettati nascono come prodotti collaterali insospettati della serie dei numeri naturali; per esempio i problemi non risolti della teoria dei numeri primi (ad esempio la congettura di Goldbach). Questi problemi sono chiaramente autonomi. Essi non sono in alcun senso creati da noi; piuttosto, essi sono scoperti da noi; e in questo senso esistono, non ancora scoperti, prima della loro scoperta. Inoltre, almeno alcuni di questi problemi non risolti possono essere insolubili.
[Popper, Conoscenza oggettiva, Armando, Roma, 1975, pag. 216]

Torna alla pagina principale