KARL LÍWITH

PENSIERO

La critica allo storicismo
Allievo di Husserl e di Heidegger, L÷with viene considerato uno dei pi¨ significativi critici dello storicismo degli ultimi decenni.
Alla critica dello storicismo L÷with arriva sulla scia dei suoi maestri, e anche grazie alla lunga dimestichezza con il pensiero di Nietzsche, uno dei maggiori oppositori dello storicismo dell'Ottocento.
Secondo L÷with il pensiero moderno ha eccessivamente sviluppato e reso autonomo il discorso sulla storia. Nasce quindi la necessitÓ di ricondurlo al pi¨ appropriato quadro in cui gli antichi lo collocavano, cioŔ al contesto della natura.
Per dimostrare la necessitÓ di modificare il modo di considerare la storia, L÷with osserva che il realtivismo storicistico rappresenta solo l'ultimo anello di una lunga catena che, attraverso la moderna concezione della filosofia, arriva fino alla concezione biblica e cristian della storia stessa.
Secondo L÷with Ŕ la concezione escatologica (vedi escatologia) che indica per la prima volta la possibilitÓ di considerare la successione degli eventi e delle diverse epoche in maniera unitaria, dando a ogni avvenimento umano un significato ultraterreno, metastorico. Caduto il senso religioso, il pensiero storico moderno ha rinunciato alla fede biblica e crisiana, ma ha mantenuto la stessa struttura della comprensione storica, limitandosi a sostituire alcuni presupposti teologici con la fede nel progresso, nella razionalitÓ e nella libertÓ.
Quando poi, pi¨ tardi, a causa delle profonde trasformazioni politico-sociali e delle guerre del Novecento, anche questa possibilitÓ entr˛ in crisi, la fiducia in un significato unitario e comprensibile della storia ha cominciato a venire meno. Si Ŕ cosý presa coscienza del sostanziale relativismo che caratterizza il mondo contemporaneo.
La conclusione di L÷with Ŕ che non Ŕ possibile cercare un significato della storia all'interno della storia stessa:

a) dal punto di vista teologico, la crisi della visione laica della filosofia dela storia apre la strada a un possibile recupero della fede cristiana nella provvidenza come portatrice del senso della storia;

b) dal punto di vista filosofico, tale crisi indica la necessitÓ di un ritorno dell'uomo moderno all'orizzonte della cosmologia classica, dove egli pu˛ riconoscere con certezza quale sia il suo posto nel mondo.

[Adattamento da Franco Bianco, "Introduzione" a Il dibattito sullo storicismo, Il Mulino, Bologna, 1978, pagg. 36-7]


OPERE

-- Critica all'esistenza storica [1960], Napoli, 1966

-- Saggi su Heidegger, Einaudi, Torino

-- Marx, Weber, Schmitt, Laterza, Bari, 1994

-- Scritti sul Giappone, Rubbettino, 1995

-- La mia vita in Germania, Il Saggiatore, Milano, 1998

-- Significato e fine della storia, Il Saggiatore, Milano, 1998

-- Nietzsche, e l'eterno ritorno, Laterza, Bari, 1998

-- Spinoza, Deus sive natura, Donzelli, 1999

-- Storia e fede, Laterza, Bari, 1999

-- Da Hegel a Nietzsche, Einaudi, Torino, 2000

-- Ontologia fenomenologia e teologia protestante, Edizioni Scientifiche Italiane, 2001


Orlando Franceschelli, Karl L÷with, Donzelli, Roma, 2008

Alberto Caracciolo, Karl L÷with, Morcelliana, 1997

Manuel Rossini, Karl L÷with: la questione antropologica. Analisi e prospettive sulla menschenfrage, Armando, Roma, 2009

Diego Fusaro, Filosofia e speranza. Ernst Bloch e Karl L÷with interpreti di Marx, Il Prato, Padova, 2005
L'interpretazione offerta da Bloch e da L÷with al tema della speranza all'interno del pensiero marxiano.

Matteo Vegetti, Hegel e i confini dell'occidente. La fenomenologia nelle interpretazioni di Heidegger, Marcuse, L÷with, KojŔve, Schmidtt, Bibliopolis, 2005

Enrico Donaggio, Una sobria inquietudine. Karl L÷with e la filosofia, Feltrinelli, Milano, 2004

Orlando Franceschelli, Karl L÷with. La sfida della modernitÓ tra Dio e nulla, Donzelli, 2000

JŘrgen Habermas, Profili politico-filosofici. Heidegger, Gehlen, Jaspers, Bloch, Adorno, L÷with, Arendt, Beniamin, Scholem, Gadamer, Horkheimer, Marcuse, Guerini e Associati, 2000

Santo Coppolino, Saggi su Karl L÷with, Falzea, Reggio Calabria, 1999

Giuseppe Guida, Filosofia e storia della filosofia in Karl L÷with, Unicopoli, 1996

M. Chiara Pievotolo, Senza scienza nÚ fede. La scepsi storiografica di Karl L÷with, Edizioni Scientiche Italiane, 1991


Lowith/Filosofico.net
Pagina dedicata a Karl L÷with.

Lowith/Filosofia Politica
Scheda bibliografica di Lowith, Significato e fine della storia.

Lowith/Ilgiardinodeipensieri
Articolo on line: Augusto Cavadi, "La Natura produce fenomeni come l'inquietudine metafisica dell'uomo: ne Ŕ essa al corrente? Karl L÷with: filosofare oltre Nietzsche".

Lowith/Unina
Articolo on line: Aldo Trucchio, "Karl L÷with e il nichilismo europeo".