HANS EYSENCK

VITA & OPERA
Hans Jürgen Eysenck (Berlino, 1916 - Londra, 1997), psicologo di fama mondiale, è stato uno dei più autorevoli sostenitori della ereditarietà dell'intelligenza.
Studiò psicologia a Londra con Cyril Burt, conseguendo il dottorato durante la Seconda Guerra Mondiale (1940).
Divenne professore di psicologia nel 1955 presso l'Istituto di Psichiatria dell'Università di Londra, incarico che mantenne fino al 1983.
Nel 1947 venne pubblicato il suo primo libro importante sulla personalità (Dimensions of Personality), a cui seguirono numerose ricerche sulla struttura fattoriale della personalità.
La sua influenza deriva in larga parte ai suoi numerosissimi articoli riguardanti la salute mentale, l'indagine sulla personalità, la misura dell'intelligenza, la creatività, l'estetica e la psicoterapia.
Famosa fu la disputa che, negli anni '70, lo contrappose allo psicologo Leon Kamin, sostenitore del prevalere dei fattori ambientali sullo sviluppo dell'intelligenza.


-- Senso e nonsenso in psicologia [1953], Ed. Universitarie, Firenze, 1961

-- Usi e abusi della psicologia [1953], Ed. Universitarie, Firenze, 1961

H. Eysenck - S. Rachman, Terapia del comportamento nevrotico [1965], Franco Angeli, Milano, 1971


Siti per approfondimenti

Eysenck/Crispian
Vita e pensiero di Hans Eysenck.

Eysenck/Mind.brain
Teorie del temperamento di Eysenck.

Eysenck/Solsticepoint
Articolo di Eysenck su astrologia e scienza.