DEMOCRITO

VITA


Democrito (Abdera 460 ca. - 370 ca. a.C.), filosofo greco, sviluppò la teoria atomistica dell'universo abbozzata dal maestro, il filosofo Leucippo. Fu autore molto prolifico e animato da molteplici interessi, ma dei suoi numerosissimi scritti restano solo frammenti.


Secondo l'esposizione democritea della teoria atomistica della materia, ogni ente è costituito da atomi, minuscole particelle di materia pura, invisibili e indistruttibili (atoma, "indivisibili"), eternamente in moto in uno spazio infinito e vuoto (kenòn, "il vuoto"). Gli atomi sono composti della medesima materia, ma differiscono per figura, ordine e posizione. Pertanto, le differenze qualitative nella percezione, corruzione e distruzione delle cose risalgono in ultima istanza a caratteristiche quantitative degli atomi.
Democrito elaborò una cosmologia nella quale l'universo è formato da mondi che devono la loro origine all'incessante moto vorticoso degli atomi nello spazio: gli atomi infatti si scontrano e ruotano, formando aggregazioni di materia più vaste.
Democrito scrisse anche di etica, indicando nella felicità il bene umano più alto, condizione ottenibile grazie a una serena moderazione che libera dalla paura. Egli divenne noto come il "Filosofo del riso", in contrapposizione al più cupo e pessimista Eraclito, il "Filosofo del pianto".
[Per gentile concessione di Riflessioni.it]

Stefano Martini, Democrito: filosofo della natura o filosofo dell'uomo? Un percorso didattico, Armando, Roma, 2002

M. M. Sassi, La teoria della percezione in Democrito, Firenze, 1978

F. Mesiano, La morale materialistica in Democrito, Firenze, 1950

M. Mazziotti, La dottrina di Democrito, Bologna, 1948


Siti per approfondimenti:

Democrito/Intermed
Pagina dedicata alla vita e al pensiero di Democrito.

Democrito/Filo300
Pagina dedicata a Democrito.

Democrito/IEP
Pagina de The Internet Encyclopedia of Philosophy dedicata a Democrito.

Democrito/Unimi
Articolo on line: Fernanda Decleva Caizzi, "Pirrone e Democrito. Gli atomi: un "mito"?".