FRANCIS H. C. CRICK

VITA & OPERA
Francis Harry Compton Crick (Northampton, Inghilterra, 1916 - San Diego, California, 2004) studiò fisica presso l'University College di Londra, dove si laureò nel 1937. Dopo l'interruzione dovuta alla guerra, iniziò a studiare biologia, conseguendo il dottorato nel 1953.
La maggiore scoperta di Crick, effettuata in collaborazione con James Watson, è la struttura a doppia elica dell'acido deossiribonucleico (DNA), per la quale entrambe i ricercatori ricevettero il premio Nobel per la medicina nel 1962.
Nel 1976, Crick si trasferì a La Jolla (California), presso l'Istituto Salk per gli studi biologici, dove abbandonò la biologia molecolare per dedicarsi allo studio di quello che egli riteneva il più grande enigma esistente: la coscienza. Crick affrontò il problema della coscienza da un punto di vista sperimentale, convinto che la natura della coscienza potesse essere spiegata in una prospettiva riduzionista, chiamando in causa unicamente gli scambi di natura elettrochimica che hanno luogo nei neuroni.
Le ricerche vennero effettuate in collaborazione con il giovane biofisico Christof Koch, e si concentrarono su uno specifico aspetto della coscienza: quello derivante dalla percezione visiva.
Uno dei maggiori problemi di Crick è quello dell'individuazione dei correlati neurali della coscienza, vale a dire i processi cerebrali che si presentano in stretto rapporto con l'insorgere degli stati e dei contenuti della coscienza. Prendendo spunto dalla scoperta compiuta da due gruppi di ricerca, guidati rispettivamente da Reinhard Eckhorn e Wolf Singer, riguardo a un'oscillazione elettrica intorno a 40 Hz nei neuroni del gatto, Crick e Koch proposero l'ipotesi che la consapevolezza ha origine dall'unificazione della frequenza di oscillazione di più gruppi neurali.
La sintesi di queste indagini venne pubblicata nell'opera La scienza e l'anima. (1)

-------------
NOTE
(1) Francis Crick, La scienza e l'anima. Un'ipotesi sulla coscienza, Rizzoli, Milano, 1994


BRANI ANTOLOGICI

-- Uomini e molecole, Zanichelli, Bologna, 1970

Francis Crick et altri, Origine ed evoluzione del codice genetico, Boringhieri, Torino, 1971

-- L'origine della vita, Garzanti, Milano, 1983

-- La folle caccia, Rizzoli, Milano, 1990

-- La scienza e l'anima. Un'ipotesi sulla coscienza, Rizzoli, Milano, 1994


James Watson, La doppia elica, Garzanti, Milano, 2004


Crick/Wikipedia
Pagina dedicata a Francis Crick e alla sua opera.

Crick/Nih.gov
La vita e l'opera di Crick.

Crick/AIF
Scheda su Francis Crick.

Crick/Salk.edu
Pagina del Salk Institute dedicata a Crick.

Crick/PBS.org
Breve scheda su Crick.

Crick/NobelPrize
Breve scheda biografica su Francis Crick.

Crick/MRC
Breve scheda su Crick.

Crick/Osulibrary.oregonstate.edu
Articoli, corrispondenze, note e foto di Francis Crick.

Crick/Larivistadeilibri
Articolo on line: Oliver Sacks, "Ricordando Francis Crick."