SINDROME di CAPGRAS


Raro disturbo di origine neurologica che prende il nome dallo psichiatra francese Jean Marie Joseph Capgras. Esso si presenta talvolta in coloro che hanno riportato una lesione in particolari aree cerebrali. Il paziente è portato a considerare i parenti più stretti (genitori, coniuge, figli o fratelli) come degli impostori, pur ammettendo che essi hanno un aspetto assolutamente uguale alle persone originali.
L'ipotesi più probabile per render conto dell'insorgere di tale disturbo è che la lesione provochi una interruzione del collegamento tra le aree visive e il centro delle emozioni (sistema limbico e amigdala). Poiché le aree preposte al riconoscimento dei volti non risultano danneggiate, il paziente riconosce il congiunto, ma non provando alcuna emozione, l'unica spiegazione che è in grado di darsi per quella situazione assolutamente anomala è che la persona che ha di fronte non sia altro che un impostore.
A sostegno di tale ipotesi si possono portare almeno due elementi:

1) Nelle persone normali, la reazione emotiva che accompagna la vicinanza di una persona cara, può essere rilevata tramite il cosiddetto riflesso psicogalvanico, che consiste in una diminuzione della resistenza cutanea dovuta a una lieve sudorazione;1

2) Ascoltando per telefono la voce del congiunto, il paziente la riconosce come autentica. E' quindi solo l'aspetto visivo a presentarsi anormale. La via neurale che dalla corteccia uditiva si connette all'amigdala, è distinta da quella visiva: si deve pertanto presumere che mentre quest'ultima sia interrotta, la prima risulti ancora intatta. 2

-------------
NOTE
(1) Vilayanur Ramachandran, Che cosa sappiamo della mente, Mondadori, Milano, pagg. 91-2
(2) Op. cit., pag. 15.


Capgras/Wikipedia
Pagina di Wikipedia sulla sindrome di Capgras.

Capgras/Pol-it
Pagina dell'Italian on line Psychiatric Magazine dedicata alla sindrome di Capgras.

Capgras/Post-Gazette
Pagina dedicata alla sindrome di Capgras.

Capgras/Whonamedit
Breve scheda sulla sindrome di Capgras.